venerdì 4 ottobre 2013

Gli ossobuchi...della suocera!

Ciao care!
Oggi qui è arrivato l'autunno, c'è molto vento, fa freschetto...vi dirò che non mi dispiace, ero stufa di quell'aria semi calda, però il vento proprio non lo sopporto...e siamo solo all'inizio della stagione ventosa!!!
 
Ieri è stata una giornata impegnativa al mattino, così al pomeriggio è venuta in mio soccorso mia suocera: è andata a prendere il cucciolo all'asilo, me l'ha portato a domicilio e ha stirato il bucato. Il giorno prima avevo comprato gli ossobuchi che al marito piacciono tantissimo ma che mangia solo ogni tanto a casa dei suoi perché io non li ho mai comprati e mai cucinati e così...ho approfittato della presenza della suocera che mi ha insegnato la sua ricetta: UN SUCCESSONE! Persino al cucciolo sono piaciuti! Merito anche della tenerissima carne ovviamente!
 
OSSOBUCHI IN PENTOLA A PRESSIONE
[Ricetta di nonna Graziella, alias mia suocera!]
 
Ingredienti:
  • 4 ossobuchi
  • farina q.b.
  • 1 cipolla
  • olio
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 1 carota
  • una manciata di pinoli
  • rosmarino
  • salvia
  • sale
  • brodo vegetale 5 mestoli (io ho fatto brodo di dado)
Fare un paio di tagli laterali alla carne in modo che non si arricci in cottura. Nella pentola a pressione far rosolare l'olio con mezza cipolla tritata. Nel frattempo infarinare la carne, metterla a rosolare nella pentola, sfumare con il vino bianco e far evaporare.
Preparare un trito con la carota, i pinoli, la mezza cipolla rimasta, il rosmarino e la salvia. Unire il trito alla carne, far rosolare leggermente unendo un mestolo di brodo.
Una volta rosolata unire il restante brodo e chiudere la pentola a pressione. Dal sibilo ho calcolato 20 minuti. Sfiatare e aprire la pentola, controllare la cottura della carne e se risulta troppo sughetto farlo evaporare a fuoco vivace senza coperchio.
Io li ho serviti con un contorno di zucchini trifolati al prezzemolo.
 
Et voilà il risultato:
 
 
 
Buon appetito!
Bacini

2 commenti:

  1. Ciao Manu, che bello rileggerti. E' da un po' che sei tornata, ma non mi ero accorta dei tuoi post, scusami; sono contenta che stai abbastanza bene, e soprattutto che ti sei fermata e che puoi riposarti e affrontare bene questo ultimo periodo. Ti faccio tantissimi auguri, spero di sentirti presto, bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carla! Un bacione anche a te!

      Elimina

Se vuoi lascia un commento positivo/negativo alla mia ricettina! Sarà un piacere leggerti e risponderti...e se ancora non ti conosco farò visita nella tua cucina! Un abbraccio, Manu