mercoledì 6 marzo 2013

Torta di cavolo nero e patate

Ciao a tutti!!!
Come state? Cosa mi raccontate?
Io ho tante cose da raccontarvi!!! Dopo la gita in autobus di venerdì, sabato pomeriggio, mentre il maritino era in giro in bicicletta (ebbene si, mio marito ha mille passioni...la moto, la bici, i lavori manuali, la musica, la lettura...diciamo che fermo lui non ci sa stare e a me piace proprio per questo!), io e lo gnometto di casa siamo andati ai giardini dove c'era un'infinità di bimbi e dove ci hanno raggiunto una mia cara amica con la sua bimba.
Domenica sveglia all'alba e partenza h. 7.45 per Prato Nevoso (CN) con bimbo, maritino, una coppia di amici e la loro bimba (quella dei giardini di sabato tanto per capirci): era una giornata favolosa, un sole splendido, temperatura giusta da stare senza berretto e senza giacca, neve meravigliosa... I bimbi sono stati bravissimi, il mio ha retto dalle 7 alle 17 senza batter ciglio: adora la neve, ha fatto scivolate con il bob, si lanciava nella neve, faceva palle di neve...e col suo ditino si guardava in torno dicendo "mamma, neve!!!"!!! Il maritino ha sciato un paio d'ore la mattina mentre noi grandi ci siamo riposati-divertiti con i bimbi.
Alle 13.00 avevo prenotato all'Osteria Le Stalle - Corona Boreale 12 - Prato Nevoso (CN): un ristorante favoloso, rustico, un locale ideale per coppie e famiglie. Bellissimo, personale cordiale e ospitale al 100% sia per i grandi che per i piccini. Abbiamo mangiato divinamente, poi vi racconterò il menù nel dettaglio...pensate che ci ho pure guadagnato "una ricetta di un dolce delizioso" direttamente dal cuoco-proprietario del locale...a breve la farò e la posterò!

Questa sera vi lascio questa ricetta di una torta salata ottima da preparare in anticipo e mangiare tiepida.

Grazie a Carla del blog arbanelladibasilico.blogspot.it per aver provato-pubblicato una mia torta salata e grazie a Silvana del blog silvanausa.blogspot.it per avermi dedicato questo premio (aggiungo il tuo link a quello già esistente).



TORTA DI CAVOLO NERO E PATATE

Ingredienti:
- 1 confezione di pasta sfoglia (questa volta non avevo voglia-tempo di preparare la sfoglia!!!)
- 2 mazzetti di cavolo nero
- 2 patate
- olio
- sale
- pepe
- maggiorana
- 2 uova
- formaggio grattugiato
- 100 gr di pancetta
- 3 sottilette

Lavare il cavolo e le patate, tagliare quest'ultime a pezzetti e far bollire la verdura in pentola a pressione con 2 bicchieri di acqua per 10 minuti dal sibilo. Scolare e tagliare grossolanamente
In una padella antiaderente far rosolare la pancetta di poco olio, unire le verdure, salare, pepare e cuocere per pochi minuti, giusto il tempo per insaporire il tutto.
Rivestire una tortiera con la pasta sfoglia (lasciarla sulla sua carta da forno), mettere il composto di verdure e livellare.
In una ciotola sbattere le uova con poco sale, il formaggio grattugiato e la maggiorana, versare il tutto sulle verdure. Tagliare le sottilette a strisce e metterle sopra la torta, piegare il bordo della pasta sfoglia e infornare a 180° per 20 - 25 min (controllare in base al proprio forno).

Et voilà il risultato:



Buon appetito!
Bacini

venerdì 1 marzo 2013

Torta alla birra - una colazione con i fiocchi!

Ed eccoci giunti ad un altro venerdì, ad un altro inizio di fine settimana, ad un altro inizio mese...e quindi ad un altro post!!!
Come state carissimi?
Qui tutto nella norma, oggi avevo anche il maritino a pranzo (mi ha salvato il pesto nel freezer e una confezione di trofie secche!!!), poi di corsa con il cucciolo a far una commissione nelle alture del centro ovviamente in autobus perchè oggi non avevo l'auto a disposizione e così...via a cambiare 4 bus per la gioia del mio bimbo che salutava tutti i componenti del mezzo e continuava a dirmi "mamma ancora bus"...e una volta scesi si fermava a dire "ciao bus"...che tenero! E' un ometto, se non fosse che per salire e scendere lo devo prendere in braccio perchè alcuni autobus hanno scalini alti un metro e gli autisti si fermano lontani km dai marciapiedi...vi garantisco che salire e scendere con un peso piuma di 15 kg e nel mentre tenersi, chiedere permesso e sperare che qualcuno mooolto gentilmente ti faccia sedere, è un po' impegnativo...e poi mi chiedono perchè non ingrasso!!!
Certo che la gente vive nel "suo"mondo, mi riferisco a quelle persone che ti vedono in difficoltà con un bimbo in braccio o comunque con altri impedimenti e ti guardano con odio prima di lasciarti il posto, quasi a dire "perchè sei salita proprio su questo autobus?!?". Come quando ero incinta, quasi a scadenza del termine, e ho dovuto dire ad un ragazzo "scusa, sono incinta, puoi farmi sedere?" e vi garantisco che non ci voleva un genio a capire in che condizioni ero, visto che ho preso 16 kg in gravidanza e la mia pancia sembrava contenesse 20 gemelli e non un bambino di oltre 4 kg!

Giusto per farvi iniziare bene le prossime due mattine di week-end, ecco un'ottima ricettina gentilmente offerta da un'altra blogger, Monica, che pubblica ricette deliziose e scrive dei post che è impossibile non leggere! Grazie cara per la ricetta, che ho un pochino modificato.

TORTA ALLA BIRRA
[Ricetta di lemporio21.blogspot.it con alcune modifiche]

Ingredienti:
- 3 uova
- 3 cucchiai di acqua calda
- 2 bicchieri di farina 00
- 1 bicchiere di fecola di patate
- 2 bicchieri di zucchero
- 1 bustina di lievito per dolci
- 1 pizzico di sale
- 1 bicchiere di birra
- 1 bicchiere di olio di semi
- granella di zucchero per decorare

Montare a neve gli albumi con un pizzico di sale e tenerli da parte.
Sbattere i tuorli con l'acqua calda e lo zucchero per qualche minuto, unire la birra e mescolare. Aggiungere la farina setacciata alla quale è stato unito il lievito e l'olio.
Unire gli albumi al composto, mescolando delicatamente dal basso verso l'alto e mettere il tutto in una tortiera foderata di carta da forno o in silicone, cospargere con la granella di zucchero ed infornare a 170° per 40 - 45 minuti.

Et voilà il risultato:



Buon appetito!
Bacini