Risotto alla milanese in pentola a pressione

Ciao a tutti blogghine e blogghini!
Eccomi qui, in questo venerdì 17, una calda giornata di Agosto...Agosto, Agosto, Agosto...quest'anno non vedo l'ora che passi (mi perdoni chi si sta godendo le meritate ferie!) perchè più stiamo in casa (ormai siamo vampiri e usciamo solo verso sera e per andare a lavorare) più ci ammaliamo: il mio tesoro è stato sanissimo dal Dicembre 2010, quando è nato, alla fine di Luglio 2012, dopo di che al via con diarrea causata dai dentini che spuntano e ora una "bella" irritazione/allergia cutanea causata dal cibo o da qualche piantina che avrà toccato a Ferragosto durante la gita in campagna. Si lo so mi lamento per delle cose normali, nulla di grave, però lui non è proprio abituato a passare intere giornate in casa, uscendo solo prima di cena e così è una iena annoiata. Mi dispiace non poterlo portare al mare, non può prendere il sole e, cosa che per lui è un sacrificio enorme, deve mangiare "in bianco"...lui che è abituato a mangiare tutti e sottolineo tutti i manicaretti che cucino. Di seguito una ricetta che ha mangiato pure lui prima dell'irritazione!
...quando ci siamo sposati, abbiamo messo in lista anche la pentola a pressione del Lagostina, una super pentolona da 5 litri che per tanto è rimasta nel mobile inutilizzata, poi ho iniziato ad usarla solo per il minestrone, finchè non ho deciso di leggere il libretto delle istruzioni e lì mi si è aperto un mondo finora sconosciuto! Si possono cucinare tantissimi piatti, risparmiando tempo e denaro (che diciamola tutta, al giorno d'oggi fa più che piacere risparmiare denaro!). Perciò ecco di seguito una ricetta classica fatta con la mia Lagostina...mentre cuoce avrete ben 8 minuti per fare dell'altro!

RISOTTO ALLA MILANESE IN PENTOLA A PRESSIONE

Ingredienti per 3 persone:
- 300 gr di riso per risotti
- 1 bustina di zafferano
- 1 dado da brodo vegetale
- sale
- olio
- 1 cipollina
- mezzo bicchiere di vino bianco
- 650 cl di acqua
- parmigiano grattugiato
- burro

Nella pentola a pressione mettere un filo di olio e far rosolare la cipollina tritata.
Aggiungere il riso lasciandolo tostare un minuto. 
Sfumare con il vino bianco, lasciarlo evaporare, unire lo zafferano, l'acqua, i dadi e chiudere il coperchio.
Dal sibilo calcolare 8 minuti.
Sfiatare subito la pentola a pressione, aprire il coperchio appena non vi sarà più vapore. 
Controllare la cottura del riso, eventualmente terminandola senza coperchio.
Nel mentre aggiungere qualche cucchiaio di parmigiano e qualche ciuffetto di burro (4 o 5...beh dipende da quanto li fate grossi...), eventualmente aggiustate di sale.
Lasciate mantecare per un paio di minuti.
Servite nei piatti con una spolverata di parmigiano grattugiato.
Et voilà il risultato



Buon appetito!
Bacini

Commenti

Post popolari in questo blog

Bicchieri pesche e crema pasticcera

L'amicizia..se fosse una ricetta sarebbe...Muffin allo yogurt

Risotto radicchio, speck e scamorza