venerdì 22 giugno 2012

I muffin di Mamy

Ciao a tutti!
Come va con il caldo? Devo dire che qui a Genova fa un caldo giusto, certo parecchio umido, però c'è anche una leggera arietta (ma perchè d'inverno il vento soffia fortissimo, quando piove non sai come tenere l'ombrello e poi d'estate l'aria sembra quella di un phon vecchio che si sta spegnendo?!? Mah...!) ed il cielo è tutto coperto...ovviamente, è venerdì! Mica possiamo sperare in un secondo week-end di sole!
Bando alle ciance, ieri sera avevo voglia di deliziare i miei uomini con dolcino, ma ero indecisa su cosa preparare, ho sfogliato i libri di Benedetta (Parodi), ho guardato su "Sale e Pepe" e su altre riviste di cucina, ma nulla che mi ispirasse, così ho aperto il frigo ed ecco l'ispirazione! Mi sono letteralmente inventata la ricetta e ne sono nati dei dolcetti deliziosi apprezzatissimi dai componenti della mia famiglia. A volte basta mischiare gli ingredienti giusti, creare un qualcosa di semplice e si ha più successo che tanti piatti elaborati.

Ecco gli ingredienti de I MUFFIN DI MAMY (li ho battezzati così perchè li ho proprio inventati io!):
  • 230 gr farina di riso
  • 230 gr di zucchero
  • 4 albumi d'uovo (ca. 130 gr)
  • 2 cucchiaini di crema spalmabile alle nocciole (alias NUTELLA!) oppure cioccolato grattugiato
  • zucchero a velo per guarnire
Nel KitcheAid (o in una terrina facendo l'impasto a mano) ho mescolato la farina con lo zucchero, unito quindi gli albumi e per ultima la Nutella.
Ho impastato fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo (praticamente risulterà una crema), assaggiatelo perchè se gradite potete aggiungere ancora un pochino di zucchero ed eventualmente un pochino di farina.



Ho quindi suddiviso l'impasto negli stampi in silicone per muffin e infornato a 180° per 15 minuti.



Una volta raffreddati, li ho sistemati su un piatto e spolverizzato con zucchero a velo. Una deliziaaaaaaaaa!!!


ps: ditelo che sono stordita! Avevo letto un bel contest e speravo di partecipare con questa ricetta, ma solo ora che grazie ad un super aiuto dell'autrice di batuffolando.blogspot.com avevo capito come impostare il bunner nell'homepage, scopro che per partecipare i dolci non sono ammessi...va beh provate lo stesso la ricetta perchè merita!
Bacini

Insalata russa con maionese fai da me!

Il 4 Giugno ho preparato l'insalata russa come antipasto per il compleanno del mio maritino, avevo ovviamente terminato la maionese e così l'ho fatta da me (buonissimaaa!).
Vi posto le due ricette così farete un figurone con i vostri ospiti!

INSALATA RUSSA con maionese fai da me

Ingredienti:
- 1 vasetto di giardiniera
- 1 scatoletta di tonno
- 4 patate medie lessate
- 1 uovo
- 2 cucchiai di aceto
- 230 gr di olio di girasole
- 3 gr di sale
Schiacciate le patate, tritate nel mixer la giardiniera colata. Unite le patate ed il tonno al composto di giardiniera. Preparate quindi la MAIONESE: tutti gli ingredienti devono essere freddi di frigorifero (anche il contenitore e il mixer - minipimmer- che userete). Inserite gli ingredienti nel contenitore freddo con questo ordine: uovo intero, olio, aceto, sale. Inserite il mixer fino in fondo e azionatelo alla massima potenza (il mio ha solo una velocità...) senza muoverlo per 6 secondi, poi alzate il mixer lentamente fin quando non cambierà rumore perchè si è addensato il composto, muovetelo quindi su e giù per qualche secondo...la maionese è pronta!
Unite al composto di giardiniera un paio di cucchiai di maionese, mettete il tutto in un contenitore basso e ricoprite con un paio di cucchiai di maionese.
Ecco il risultato (un tris di antipasti composto anche da mozzarelline e fave con salame)
Buona serata a tutti e Buona notte!
Bacini

mercoledì 20 giugno 2012

Torta di riso e bietole


Ciao a tutti blogghini e blogghine!
Che bellezza, in pochi giorni ben 3 amiche blogghine sono diventate membro del mio diario, sono contenta e soddisfatta perchè vuol dire che un pochino le mie ricette interessano (anche solo come spunto per rielaborarle!).

Ho studiato in questi giorni e finalmente ho capito cos'è, come funziona e cosa fare per partecipare ad un contest, ne ho trovato uno molto carino di Cucina di Barbara e così ho deciso di partecipare con una torta di verdure tipica della mia regione, la Liguria, che però confesso di aver cucinato solo un paio di volte perchè credevo fosse mooolto difficile, invece tutt'altro.
Anche se in questi giorni fa molto caldo e accendere il forno vi spaventa, direi che per una mezz'oretta potrete anche sopportarlo perchè il risultato è davvero ottimo e servita tiepida con un'insalatina vi farà leccare i baffi!

TORTA DI RISO E BIETOLE

Ecco gli ingredienti:

  • Pasta base
    • 100 gr di farina integrale
    • 100 gr di semola
    • 200 gr di farina 0
    • acqua q.b.
    • sale 2 cucchiaini
  • Ripieno
    • 1 mazzo di bietole
    • 100 gr di riso
    • 2 uova
    • 1/2 bicchiere di latte
    • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
    • sale 
    • origano
    • maggiorana
Ho versato le tre farine nel KitchenAid e le ho rimescolate, aggiungendo quindi il sale e acqua tanta da ottenere un impasto morbido ed elastico che ho poi lasciato riposare coperto da un canovaccio.


Pulire le bietole e metterle in una padella coperta a fuoco vivace per 15 min circa, fin quando avranno lasciato tutta l'acqua e questa si sarà assorbita tutta. Salare e lasciar intiepidire.
Nel cuocere al dente il riso con un po' di acqua salata e il latte (eventualmente durante la cottura aggiungere altra acqua). Colare il riso e lasciarlo intiepidire. 
In una terrina sbattere le uova con il parmigiano grattugiato, una spolverata di origano e maggiorana, il sale ed unirvi le bietole tagliate grossolanamente ed il riso.


Rimescolare il tutto e regolare di sale.
Stendere la sfoglia su una tortiera coperta di carta da forno o una in silicone (io opto sempre per la seconda) lasciando un po' di bordo che poi taglieremo dopo. Bucherellare un pochino la base con una forchetta ed adagiarvi l'impasto, livellarlo e ricoprirlo con un disco di pasta che avrete fatto a parte. A questo punto sigillate bene i bordi, eliminando la pasta in eccesso, ed infornate a 180 gr per 30 min. ca.

Et voilà il risultato:



Ed un dettaglio dell'interno:





Con questa ricetta salata partecipo a Get an Aid in the Kitchen di Cucina di Barbara

Buon appetito!
Bacini

lunedì 18 giugno 2012

Nasello al forno con patate e carciofi

Ciao a tutti!
Come state? Qui tutto nella norma, week-end ricco di impegni tutti belli per fortuna e soprattutto in compagnia degli amici che non vedevamo da tanto e di due splendidi bimbi poco più piccoli del nostro P (il cuginetto L con cui ha giocato sulla spiaggia e l'amichetto G con cui ha trascorso il sabato sera davanti ad una pizza, una squisita farinata e ovviamente del gelato!).
Bando alle ciance, ecco come ho preparato del nasello fresco venerdì sera.

NASELLO AL FORNO CON PATATE E CARCIOFI

Ingredienti per 3 persone:
- nasello fresco (già pulito e privato della testa) kg. 1 ca
- 3 patate
- 3 carciofi
- 1/2 cipolla
- qualche fetta di limone
- qualche rametto di rosmarino
- sale
- olio

Pelare le patate e taglierle a fette sottili (io uso la grattugia multi funzioni...), pulire e tagliare i carciofi a fettine sottili ed immergerli in un recipiente con acqua e aceto (o succo di limone) per evitare che anneriscano. Tagliare la cipolla sottile.
In un tegame mettere un foglio di alluminio lungo il doppio della lunghezza del tegame (dovendo chiuderlo a cartoccio bisogna che sia bello lungo il foglio), oleare la "base", mettere i carciofi, la cipolla e salare. Disporvi sopra le patate con un rametto di rosmarino, oleare e salare. Sciacquare il pesce sotto acqua corrente e disporlo nel tegame (nell'incavo del nasello mettere un paio di fettine di limone ed un rametto di rosmarino) con alcune fette di limone e un filo di olio. Chiudere con il "coperchio" della stagnola sigillando bene i bordi in modo che cuoca al cartoccio.
Cuocere in forno a 180° per 20 minuti al massimo.
Io l'ho servito accompagnato da maionese e senape.

(nella foto i carciofi non si vedono perchè sono sotto le patate!)

Buon appetito!
Bacini

giovedì 14 giugno 2012

Polpette di melanzana

Eccomi qui con ben 10 minuti a disposizione per postarvi una ricettina veloce ma ti ottimo effetto in tutti i sensi!
Che stanchezza stasera, la giornata è inziata presto come al solito, ho steso ben 2 lavatrici, la solita mattinata in ufficio, il pranzo a casa, tolto i bucati asciutti, giocato con il mio ometto, sistemato un paio di cose, giocato ai giardini con P, preparata la cena, stirato, pulito/riordinato la cucina e ora seduta davanti al pc, mentre i miei uomini sono di là sul tappeto in sala che giocano a palla e a fare le costruzioni con i pezzetti di legno...relax!
Bene, vi dicevo che oggi vi propongo una bella ricettina di polpette molto sfiziose e facili da preparare.

POLPETTE DI MELANZANA

Ingredienti (per 3 persone):
- 2 melanzane lunghe nere
- 1 uovo (o 2 a seconda della dimensione)
- pangrattato
- 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
- sale
- pepe
- prezzemolo

Pelare le melanzane, tagliarle a tocchetti e cuocerle, con 4 cucchiai di acqua, nel microonde per 10 minuti alla massima potenza (usare un contenitore apposta per microonde oppure un piatto coperto da pellicola, avendo però l'accortezza di romperla in alcuni punti così da lasciare alcuni passaggi d'aria).
Metterle in un colino in modo da togliere l'acqua in eccesso.
In una terrina sbattere l'uovo, unire le melanzane, un cucchiaio di pangrattato, il parmigiano, sale, pepe q.b. ed il prezzemolo. Amalgamare tutti gli ingredienti e formare delle palline poco più grosse di una noce, a questo punto passarle nel pangrattato. 
Ora non resta che friggerle in olio di semi, passarle nella carta assorbente e servirle calde o tiepide. Sono ottime come antipasto o come contorno.
Un'altra variante, che ho usato io per farle mangiare anche al mio cucciolo che per ora i fritti è meglio se non li mangia, è quella di cuocerle in forno a 200° per 20 minuti su una teglia rivestita di carta da forno (ovviamente dipende dal forno che avete, perciò regolatevi voi per la temperatura e durata della cottura).
Et voilà il risultato:


Buona serata e buona notte!
Bacini


domenica 10 giugno 2012

Canestrelli

Eccoci qui reduci da ben due Comunioni! Ovviamente con tutte le domeniche che ci sono tra Maggio e Giugno, oggi eravamo invitati a due cerimonie con relativi pranzi: considerando che siamo si in tre, ma indipendenti solo in due, il dono dell'ubiquità non lo abbiamo e così abbiamo optato per accontentare e rendere felici tutti. Sembrava impossibile e invece con un pochino di astuzia e ingegno abbiamo passato una bellissima giornata e abbiamo visto due bimbe felici, Matilde e Susan...due gran belle bimbe felici, l'una completamente diversa dall'altra alle quali siamo molto affezionate e loro erano così contente di aver P alla loro festa!

Oggi voglio postarvi una ricetta molto adatta per un rinfresco, magari proprio per una Comunione (io li ho preparati anche per il bufet per il compleanno di P e come regalo di Natale) o semplicemente da gustare con il caffè...dei buonissimi canestrelli (I MENU' DI BENEDETTA - Benedetta Parodi).

CANESTRELLI

Ingredienti per 3 teglie di canestrelli:
- 125 gr farina
- 125 gr fecola di patate
- 150 gr burro a temperatura ambiente
- 75 gr zucchero a velo
- 2 tuorli sodi
- 1 bustina di vanillina
- 1 pizzico di sale

Lessare le uova per 10 minuti dal bollore, lasciarli raffreddare sotto l'acqua, sgusciare e prelevare i tuorli che schiaccerete con una forchetta, aggiungere le farine, lo zucchero e mescolare. Unire il burro, la vanillina e il sale ed impastare il tutto. Subito sarà un impasto sbriccioloso ma senza arrendervi continuate a mescolare fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico e formate una palla. Io metto tutti gli ingredienti nel Kitchenaid ma va benissimo farlo a mano in una ciotola.
Fasciate la palla nella pellicola e lasciatela in frigo per 30 minuti circa. Nel mentre mettete un doppio foglio di carta da forno su una teglia. Stendete la frolla in uno strato spesso circa 1/2 cm e tagliatela con il classico coppa pasta a forma di canestrello. Mettete tutti i canestrelli sulla teglia, distanziati tra loro ovviamente, ed infornate a 180° per 10-15 minuti, dipende dal forno perciò controllateli spesso perchè basta poco che si abbrustoliscono.



Alla prossima ricetta!

Bacini

venerdì 8 giugno 2012

Paccheri ripieni al forno


Ehilà amici di ogni parte del mondo!
Come va? Dai su che siamo a giovedì sera, domani sarà venerdì e poi ... via al week-end!!! Ovviamente le previsioni del tempo non promettono nulla di buono, siamo già al 7 Giugno ma l'estate ancora non si è fatta vedere, non che mi manchi il caldo soffocante e afoso, ma un po' di voglia di mare ce l'ho, invece qui sembra più un clima invernale, quasi sembra di andare a sciare. Secondo voi riapriranno gli impianti di risalita?!? Va beh visto il clima io continuo ad accendere il forno per le mie prelibatezze perchè di fare insalate fredde di riso proprio non me la sento ancora.

Ecco di seguito una ricettina semplice, ottima e di gran effetto anche per una cena con gli amici (la potete preparare in anticipo e il forno sarà vostro alleato quando gli ospiti arriveranno)

PACCHERI RIPIENI AL FORNO

Ingredienti per 4 persone:
- n. 50/60 paccheri
- 1 melanzana lunga
- 2 mozzarelle
- 1 scatola pomodori pelati
- formaggio grattugiato
- origano
- olio
- sale

Tagliare la melanzana a fette spesse ca. 1/2 cm e grigliarle (io uso la piastra adatta a fare la carne ai ferri), tenerle da parte e tagliarle a cubetti. Nel mentre lessare i paccheri in acqua salata e scolarli al dente, passarli sotto l'acqua fredda per farli raffreddare e scolarli nuovamente.
Tagliare la mozzerella a dadini.
Bagnare con acqua una teglia con i bordi un pochino alti, mettervi la carta da forno (essendo la teglia bagnata vedrete come si attaccherà bene la carta!) e ungerla con olio.
A questo punto iniziare a riempire i paccheri uno ad uno con qualche pezzetto di melanzana e mozzarella e disporli sdraiati sulla teglia (potete anche metterli in piedi ma allora dovrete cuocerne molti di più...), fare un primo strato di pasta, cospargere di pelati, sale, formaggio grattugiato e origano, proseguire così fino ad esaurimento ingredienti. Terminare con qualche pezzetto di mozzarella, formaggio grattugiato e un filo d'olio.
Forno caldo 180° per 20 minuti e se volete passatelo poi al grill per pochissimi minuti.

Et voilà il risultato:





Buon appetito!

Bacini

venerdì 1 giugno 2012

Crostata di amarene e cioccolato

Ciao a tutti blogghini e blogghine!
Oggi più che il 1 Giugno sembra il 1 Ottobre, tempo uggioso e molto umido stanno caratterizzando questo Venerdì che preannuncia un week-end altrettanto penoso...va beh ci accontenteremo del fatto che appunto sarà il week-end e quindi ben 2 giorni di riposo dall'ufficio. Eh si perchè in genere chi intende riposo nel fine settimana parla di vero relax, di ozio totale, di non fare nulla dal mattino alla sera, invece per me l'ozio totale è una vera noia, mi sembra proprio tempo buttato, vuoi mettere mettersi ai fornelli per deliziare i componenti della propria famiglia?!?
Fortunatamente al mondo c'è posto per tutti e se qualcuno mi togliesse la culinaria mi arrabbierei tanto tanto tanto.
Vi propongo una deliziosa CROSTATA DI AMARENE E CIOCCOLATO (tanto per continuare il riciclo delle uova pasquali!)

Ingredienti:
- 400 gr di amarene
- cioccolato a piacere
- 150 gr di farina
- 90 gr di zucchero
- 90 gr di burro
- 1 uovo
- 5 gr di lievito per dolci
- mezzo limone
- 1 bustina di vanillina

Preparate la frolla mescolando la farina con lo zucchero, unire l'uovo ed il burro a temperatura ambiente, il lievito, la vanillina e la scorza grattugiata di mezzo limone. Impastare formando una palla che lasciarete, avvolta nella pellicola, a riposare in frigo per almeno 30 minuti.
Nel mentre fate cuocere le amarene con pochissima acqua a fuoco dolce (io le metto nel microonde) fino ad ottenere una poltiglia che colerete in modo da eliminare i noccioli e lascerete raffreddare cosicchè si rapprenda (deve essere tipo una marmellata).
Stendete la frolla  su una tortiera imburrata o con carta forno o di silicone come uso io, versatevi la composta di amarene (se fosse troppa potete usarla come marmellata di accompagnamento alla torta o come normale composta, però attenzione perchè non durerà molti giorni...oppure mettetela nel freezer, vi servirà per un altro dolce) e mettete qua e la qualche pezzetto di cioccolato. Fate le solite strisce per guarnire la crostata.
Forno 180° per 30 min ca.

Et voilà il risultato...ottimo!!!




ps: se vi avanzasse della pasta frolla potete riavvolgerla nella pellicola e congelarla in freezer, parola di chi là già fatto e l'ha scongelata all'occorrenza!

Bacini